Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ecco la lista completa delle strade a rischio traffico

Esodo, secondo weekend da "bollino nero"


Esodo, secondo weekend da 'bollino nero'
05/08/2010, 17:08

Secondo fine settimana dell'estate da “bollino nero” sulle strade italiane. L’esodo è ormai iniziato, e la società Autostrade per l'Italia prevede traffico molto intenso anche nel primo weekend di agosto sull'intera rete. La giornata con le maggiori concentrazioni, soprattutto nella direttrice nord-sud, sarà quella di sabato, ma anche oggi i flussi di traffico in uscita dalle grandi città verso le località di villeggiatura si intensificheranno fin dalle prime ore della mattina.
Ecco gli orari a rischio inseriti nella black list di Autostrade:
venerdì: “bollino rosso” dalle ore 6.00 alle 22.00.
sabato: “bollino nero” dalle ore 6.00 alle 14.00. “Bollino rosso” dalle ore 14.00 alle 22.00. domenica: “bollino rosso” dalle ore 6.00 alle 14.00.
La circolazione sarà favorita dalla rimozione dei cantieri e dal blocco della circolazione dei mezzi pesanti:
venerdì 6 agosto (dalle ore 16:00 alle 24:00).
sabato 7 agosto (dalle ore 07:00 alle 23:00).
domenica 8 agosto (dalle ore 07:00 alle 24:00).
I flussi di traffico saranno più intensi sull'A1 (da Milano a Napoli) e sull'A14 Adriatica (da Bologna ad Ancona), i tratti liguri, verso le riviere di Ponente e Levante, l'A4 in direzione Venezia. Flussi elevati anche sull'A3 Napoli-Salerno e sull'A30 Caserta -Salerno verso la Calabria. Traffico intenso, inoltre, ai valichi di frontiera con Slovenia, Francia, Svizzera ed Austria, sia in uscita dall'Italia che in entrata per l'arrivo di numerosi turisti stranieri.
Nel dettaglio i tratti con i flussi più elevati:
- A1 Milano-Napoli: in uscita da Milano; Piacenza-bivio A15; all'altezza del bivio per l'Autobrennero; Modena-Bologna (bivio A14 Adriatica); Casalecchio-Firenze (entrambe direzioni): Roma-Cassino.
- A4 Milano-Brescia: da Milano verso Venezia.
- A7 Milano-Genova: da Bolzaneto a Genova ovest.
- A10 Genova-Savona: da Voltri sino ad Albisola verso la riviera di Ponente e la Francia.
- A12 Genova-Sestri: da Genova fino a Rapallo.
- A6 Torino-Savona: da Mondovì fino a Savona.
- A26 dei Trafori: da Ovada a Genova Voltri.
- A14 Bologna-Taranto: Bologna-Cattolica; tratto marchigiano-abruzzese; tra Canosa e Bari nord.
- A11 Firenze-Pisa nord: in direzione della Versilia.
- A12 Livorno-Rosignano alla barriera di Rosignano.
- A12 Roma-Civitavecchia: verso la riviera laziale e toscana.
- A3 Napoli-Salerno: verso Salerno e la Calabria.
- A30 Caserta-Salerno: verso Salerno e la Calabria.
- A9 Lainate-Chiasso: alla dogana italo-svizzera e verso i laghi.
- A23 Udine-Tarvisio: verso l'Austria e la Slovenia.
- Traforo del Monte Bianco: entrambe direzioni.
- A27 Venezia-Belluno: in direzione delle località di montagna. In concomitanza con gli orari dei traghetti diretti in Sardegna, Corsica, Elba e Paesi balcanici, sono previsti molti automobilisti alle barriere di Genova Ovest (A7), alle uscite di Civitavecchia e di Rosignano Marittimo (A12) e a Bari nord (A14). È consigliabile, pertanto, informarsi sulle condizioni di traffico e partire, comunque, con qualche anticipo.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©