Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Non sono ancora chiare le cause dell'esplosione

Esplode metanodotto a Massa Carrara, 8 feriti, 3 sono gravissimi


Esplode metanodotto a Massa Carrara, 8 feriti, 3 sono gravissimi
18/01/2012, 16:01

TRESANA (MASSA CARRARA) - Otto operai sono rimasti feriti - e tre sono in condizioni gravissime - a causa dell'esplosione del metanodotto che collega La Spezia e Parma, in località Barbarasco, nel comune di Tresana, in provincia di Massa Carrara. L'esplosione è avvenuta per cause ancora da accertare, mentre gli operai lavoravano nelle vicinanze. Inoltre all'esplosione è seguito un incendio, che ha aumentato il pericolo.
Per rendersi conto dell'entità dell'esplosione, basta considerare che il cratere creato è profondo sette metri e largo venti, e che le fiamme hanno raggiunto un'altezza di circa 200 metri. Il bosco adiacente si è incendiato e sono bruciate anche alcune auto presenti da quelle parti. Lo spostamento d'aria dell'esplosione ha demolito cinque abitazioni nelle vicinanze.
I feriti sono stati portati negli ospedali di Pisa e di Genova; quelli più gravi sono al Reparto Grandi Ustionati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©