Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La ragazza: “Penso sempre a quel giorno”

Esplosione Morvillo Falcone, Sabrina torna a casa


Esplosione Morvillo Falcone, Sabrina torna a casa
26/06/2012, 17:06

BRINDISI – A distanza di più di un mese dall’esplosione alla scuola Morvillo Falcone a Brindisi, Sabrina, una delle ragazze rimaste ferite, torna finalmente a casa. Ha passato più di un mese in ospedale, ma il ricordo di quel maledetto 19 maggio non riesce a passare. “Penso sempre a quel giorno. Specialmente la notte, come un incubo. Quello che mi è rimasto è la paura, sono totalmente cambiata”, dice la ragazza. ".
Il racconto dei momenti dell’esplosione Sabrina li ricorda bene. “Quel sabato – dice - sono scesa dall'autobus come tutte le mattine, ho visto il semaforo verde e sono passata. Mi ricordo che sono caduta a terra, ho sentito la botta sulla schiena, poi mi sono risvegliata in pronto soccorso".
Sabrina racconta anche di Melissa: “Ho capito subito che Melissa non c'era più, tutti parlavano delle altre ragazze e non di lei”.
Ora l’unico desiderio di Sabrina è quello di normalità, di tornare ad una vita tranquilla e spensierata: “Voglio tornare a scuola, magari i primi giorni saranno difficili, ma voglio tornare. Devo riprendere la mia vita piano piano".

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©