Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Allarme su voli Ryanair

Estate maledetta in aereo, zecche e atterraggi d'emergenza


Estate maledetta in aereo, zecche e atterraggi d'emergenza
07/09/2012, 18:49

ROMA – Estate maledetta per chi viaggia in aereo. Una vera e propria avventura amara per i clienti Ryanair, che su un volo atterrato a Roma Ciampino hanno visto un'invasione di zecche: molti passeggeri sono finiti al pronto soccorso ieri, all'arrivo di un aereo della compagnia low cost decollato lo stesso giorno da Londra. Già durante il volo numerosi viaggiatori imbarcati - tutti italiani - avevano cominciato ad avvertire forte prurito alle gambe: visitati dai medici dello scalo romano hanno scoperto che il fastidio era dovuto alle punture di zecche.

UN CASO SINGOLARE – E’ la prima volta che un episodio del genere si verifica nel secondo scalo della capitale. Il velivolo è stato poi bloccato e parcheggiato in una piazzola per la disinfezione ed è stato sostituito con un altro, ma i passeggeri del volo successivo hanno dovuto attendere oltre mezz’ora. Quanto ai passeggeri provenienti da Londra e punti dalle zecche, sono stati sottoposti a profilassi e hanno quindi lasciato lo scalo: molti di loro hanno presentato un esposto al posto di polizia presso il G. B. Pastine. Sulla vicenda indaga la stessa polizia dello scalo romano che dovrà accertare le responsabilità dell’accaduto e stabilire, in particolare, se gli insetti siano stati portati a bordo da un viaggiatore o se fossero già presenti sull'aeromobile prima dell'apertura del gate a Londra.

ATTERRAGGIO D’EMERGENZA – Un altro volo della compagna britannica, decollato da Pola e diretto a Oslo, è stato invece costretto ad un atterraggio di emergenza all’aeroporto di Orio al Serio, vicino Bergamo, dopo un’avaria.

I PRECEDENTI – Meno di un mese fa i tre mayday lanciati da tre diversi aerei diretti a Madrid, a causa del carburante centellinato, hanno causato il panico tra i passeggeri e tante polemiche su manutenzione e gestione della compagnia low cost. E ancora, a causa di un volo cancellato, si è verificata una vera e propria odissea per 170 persone bloccate all'aeroporto di Kos per oltre 12 ore. 

Commenta Stampa
di Gaia Bozza
Riproduzione riservata ©