Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Estorsione a Impregilo, nuovo processo per Lavitola -video

Il prossimo 9 aprile davanti ai giudici


Estorsione a Impregilo, nuovo processo per Lavitola -video
18/02/2014, 10:13

NAPOLI - Va come un treno, la Procura di Napoli: e dopo il processo per la presunta compravendita di senatori, che vede imputati per corruzione Silvio Berlusconi e Valter Lavitola, l'ufficio giudiziario partenopeo ottiene il giudizio immediato ancora a carico di Valterino per la presunta estorsione alla Impregilo.
Il processo inizierà il prossimo 9 aprile davanti alla VI sezione penale. I pm contestano all'ex direttore-editore dell'Avanti! di aver minacciato la multinazionale per la costruzione di un nosocomio per bambini sull'isola di Panama. Dove, tra l'altro, il gigante edilizio sta lavorando (tra non pochi problemi, anche di natura politica) all'ampliamento del Canale.
Secondo la ricostruzione inquirente, Impregilo si era impegnata, anche per il pressing dell'allora premier Silvio Berlusconi, a costruire il polo pediatrico in cambio dell'appalto per la realizzazione della metropolitana di Panama City (un business da centinaia di milioni di euro) ma aveva poi abbandonato il proposito quando l'affare era sfumato. Lavitola è accusato di aver minacciato i vertici della Impregilo perché regalassero ugualmente la struttura sanitaria al governo dell'isola centroamericana. Dove Lavitola aveva intrecciato rapporti d'amicizia (e, secondo alcuni, d'affari) col presidente Ricardo Martinelli e dove aveva trascorso parecchi mesi di latitanza. Nel procedimento, Silvio Berlusconi è stato considerato dai pm e dal gip “vettore inconsapevole” delle richieste estorsive di Lavitola perché le avrebbe girate all'allora presidente della Impregilo, Massimo Ponzellini, senza essere al corrente della loro reale portata criminale.

Commenta Stampa
di Simone di Meo
Riproduzione riservata ©