Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

La coppia aveva imposto interessi del 300% trimestrali

Estorsione e usura a nome del clan Lago, 2 arresti a Napoli


Estorsione e usura a nome del clan Lago, 2 arresti a Napoli
02/10/2009, 20:10

Avevano prestato del denaro a un imprenditore, e pretendevano che i soldi venissero restituiti con un tasso di interesse pari al 300% a trimestre. In caso di mancato pagamento, la minaccia: sarebbe intervenuto direttamente il clan camorristico dei Lago per ottenere quel denaro. Per usura ed estorsione, aggravati dal fatto di essersi qualificati come ‘emissari’ del clan, il 63enne Gennaro Vitale e la 44enne Angelina D’Angelo sono stati arrestati dai carabinieri a Napoli, nel quartiere Pianura.
Le forze dell’ordine hanno accertato che i due avevano prestato 5mila euro ad un ex imprenditore, minacciandolo quando, nel mese di luglio, l’uomo non era riuscito ad onorare il debito. Negli ultimi tempi la vittima era stata in più occasioni minacciata dai due usurai che, per rendersi ancora più temibili, avevano detto di agire per conto del gruppo camorristico dei Lago, storicamente attivo nel quartiere Pianura. Nel corso di una perquisizione presso l’abitazione degli arrestati i militari hanno rinvenuto anche la documentazione bancaria che provava il rapporto usuraio con l’ex imprenditore.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©