Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Raccomandazioni dall'OMS prima di partire

Europei di calcio, oltre al tifo porta la salute


Europei di calcio, oltre al tifo porta la salute
01/05/2012, 18:05

ROMA - L’OMS raccomanda a tutti i tifosi che si recheranno in Polonia ed Ucraina, in occasione dei prossimi campionati europei di calcio, di non dimenticarsi della propria salute. Infatti ha stilato un opuscolo, adattato e diffuso anche in Italia dal Ministero della Salute, nel quale sono contenute alcune raccomandazioni importanti. Prima tra tutte, attivarsi per la profilassi del morbillo. In Ucraina è attualmente scoppiata un’epidemia di morbillo, effettuare quindi un vaccino prima della partenza è un ottimo modo per scongiurare la malattia. Dal 2004 la vaccinazione contro il morbillo, la nota “trivalente, valida cioè anche contro rosolia e parotite, è stata resa obbligatoria per i bambini, è utile comunque accertarsi se sia stata effettivamente effettuata, recandosi dal proprio medico. Contrarre il morbillo, soprattutto in età adulta, è pericoloso per le sue future complicazioni. In quei Paesi esiste ancora la rabbia, se si è morsi da un animale randagio occorre recarsi subito dal medico. Da non sottovalutare nemmeno il caldo, che d’estate in Polonia ed Ucraina si fa molto sentire. Queste ed altre le raccomandazioni contenute nell'opuscolo.  Partire informati, questo lo scopo dell’OMS, al fine di proteggere la salute dei tanti tifosi ed assicurare loro uno splendido e tranquillo soggiorno.

Commenta Stampa
di Marina Ciaravolo
Riproduzione riservata ©