Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Evade dal centro accoglienza. Si aprono le porte di Nisida


Evade dal centro accoglienza. Si aprono le porte di Nisida
06/01/2010, 14:01

A.R., aveva appena compiuto 17 anni, quando il 23 ottobre 2009, unitamente ad un complice maggiorenne, si rese responsabile del reato di rapina aggravata. Successivamente, a distanza di 8 giorni, si rese responsabile anche di due tentativi di rapina aggravata e, per tali motivi, grazie ad indagini svolte dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, fu identificato e sottoposto a fermo di P.G.
Nella circostanza, A.G., dispose che il giovane scontasse la misura cautelare presso una Comunità di recupero, in Trentola Ducenta (CE).
Il giovane, però, per ben 3 volte si è allontanato dalla Comunità e pertanto è stato segnalato all’autorità competente che, in data 04 gennaio 2010, ha disposto la sostituzione della misura cautelare con quella della custodia presso l’Istituto Penitenziario Minorile di Nisida.
A notificargli il provvedimento ed a condurlo presso l’istituto Penitenziario Minorile, nella giornata di ieri, sono stati gli stessi agenti dell’U.P.G. che lo sottoposero a fermo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©