Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fingono una sommossa e fuggono. Ritrovata l’auto a Torre del

Evadono quattro detenuti dal carcere di Airola


.

Evadono quattro detenuti dal carcere di Airola
27/10/2009, 17:10

BENEVENTO - A distanza di dodici ore viene intanto ricostruita con maggiore precisione
l´evasione di quattro detenuti Giuliano Landieri, Manuel Brunetti, Giovanni Savarolo e Marcello Picardi , tutti originari del napoletano. L´evasione è stata preceduta da una finta sommossa.
Approfittando della pausa cena, quattro detenuti sono riusciti ad immobilizzare due guardie carcerarie nel refettorio, aggredendole con pugni al volto. Impossessatisi delle chiavi di uno degli agenti di custodia, i quattro sono usciti dal portone e sono riusciti a impadronirsi
di un´auto, una Lancia ´Musa´. Percorrono pochi metri: grazie all´antifurto satellitare l´auto si blocca. I quattro scendono e bloccano un´Alfa 156.
L´autista viene scaraventato fuori dall´abitacolo con violenza. I detenuti salgono e scappano via in un batter d´occhio. Sono immediatamente scattati i posti di blocco dei carabinieri in tutta la Valle Caudina e nelle province limitrofe. Dei quattro evasi, al momento, non si hanno notizie. Questa mattina è stata invece ritrovata nei pressi di Torre del Greco (Napoli) l´auto della fuga, l´Alfa ´156´.

Commenta Stampa
di Salvatore Perillo
Riproduzione riservata ©