Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ex dipendente cerca di estorcere 2000 euro a farmacista: arrestato


Ex dipendente cerca di estorcere 2000 euro a farmacista: arrestato
20/03/2012, 12:03

Ieri mattina, gli agenti del Commissariato di Polizia “Vasto-Arenaccia”, hanno arrestato un 23enne napoletano, per tentata estorsione aggravata. L’arresto è avvenuto presso una farmacia di Via Firenze dove il 23enne, ex dipendente si era recato poco prima.

I poliziotti, verso le 12.00, sono giunti sul posto in seguito ad una richiesta di aiuto da parte di uno dei dipendenti della farmacia. Al loro arrivo hanno infatti trovato il giovane bloccato dai tre titolari sul soppalco dell’esercizio.

Secondo quanto da questi ultimi riferito, il giovane in mattinata aveva telefonato minacciando che se non avesse ricevuto altri 2000 euro rispetto a quanto pattuito, sarebbe andato in farmacia con una pistola ed avrebbe ucciso uno dei titolari. Il 23enne, che era stato licenziato a causa dei suoi comportamenti giudicati inidonei al ruolo, in stato di forte agitazione ed il volto tumefatto, si è quindi recato in Farmacia come aveva promesso. Per evitare che la discussione potesse turbare i clienti, il 23enne è stato quindi invitato ad affrontare l’argomento sul soppalco. Appena saliti al piano, ha però aggredito uno dei titolari con una specie di pelapatate lungo 20 centimetri. La superiorità numerica ha però permesso ai farmacisti di immobilizzarlo. Raccolta la denuncia dei farmacisti, gli agenti hanno arrestato il giovane e lo hanno condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©