Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nuovo capitolo della Parentopoli di Alemanno

Ex Nar, assunto all'Atac, insulta su Facebook ebrei e ragazzi


Ex Nar, assunto all'Atac, insulta su Facebook ebrei e ragazzi
27/12/2010, 16:12

ROMA - Continua a peggiorare la situazione della cosiddetta Parentopoli romana, con 2000 assunzioni nelle società municipalizzate, come l'Atac, cioè l'azienda di trasporti pubblici comunali. Questa volta la denuncia è del consigliere comunale del Pd, Paolo Masini. che ha riportato le azioni di Francesco Bianco, ora dipendente dell'Atac, ma con un passato fosco. Si tratta infatti di un ex appartenente ai Nar (Nuclei armati rivoluzionari, gruppo terroristico degli anni '70 ricollegabile politicamente all'estrema destra), già processato per rapina, omicidio e tentato omicidio. Mentre stava al lavoro, gestiva anche la sua pagina su Facebook, con espressioni di incitamento alla violenza come la proposta di sparare "colpi di mortaio" o "pece bollente" sui ragazzi che manifestavano lo scorso 22 dicembre. Ma abbondano anche le espressioni o i commenti antisemiti.
Sulla vicenda è intervenuto anche il segretario del Pd a Roma, Marco Miccoli: "Visto che il sindaco si era espresso a favore dei due ex terroristi assunti in Atac, vogliamo chiedergli cosa pensa dell'ennesimo episodio, che denota chiaramente le radici e l'ideologia antidemocratica insita negli ex terroristi di estrema destra, con l'aggravante che ora hanno anche un ruolo direttivo nell'azienda comunale. Chiediamo anche all'Ad di Atac Maurizio Basile se non intenda intraprendere delle misure disciplinari.  Non sembrano ravveduti, come aveva detto il Sindaco Alemanno: restano ex terroristi neri assunti a tempo indeterminato e con chiamata diretta".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©