Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'autore della dichiarazione incriminata non è Bianco

Ex nar sospeso dall'Atac, la frase antisemita non era sua

Il chiarimento arriva dal Tg di la 7

Ex nar sospeso dall'Atac, la frase antisemita non era sua
29/12/2010, 20:12

ROMA - Ci eravamo cascati anche noi di Julienews, parlando come tutti gli altri organi di stampa (Repubblica, Il Giornale, Reuters ecc) di frasi antisemite scritte su facebook  da un ex Nar assunto all'Atac e collegato alla parentepoli capitolina che ha messo in imbarazzo Gianni Alemanno.
Seguendol'edizione delle 20 del Tg di La7, però, a partire dal minuto 23, si nota l'ottimo servizio sul caso Bianco che chierisce alcuni punti clamorosamente deformati dai quotidiani nazionali e locali.
Durante il telegiornale di Enrico Mentana, si precisa infatti che la frase "giusto pacifici, praticamente giudei" non è stata scritta dall'ex nar ma da un suo contatto facebook che, per rispondere ad un altro commento nel quale si parlava di "manifestanti che sembrano pacifici", aveva trovato nel gioco di parole reputato antisemita il riferimento spregiativo alla comunità ebraica "Riccardo Pacifici".
Le frasi offensive, di sicuro non meno gravi, del dipendente attualmente sospeso sono dunque riferite agli studenti definiti "rossi" che hanno manifestato lo scorso 22 dicembre anche davanti alla sede dell'Atac. "Olio bollente e piume d'oca", "Napalm a pioggia" ed altri slogan che La Repubblica ha giustamente definito da "terrorismo sfigato", sono le unici scritti virtuali di Bianco.
Al contrario di quanto riportato dai maggiori organi di stampa e riscontrato erroneamente dalla stessa Atac, quindi, l'ex nar non ha scritto nulla di antisemita nel suo sconsiderato scambio di battute facebookiane con colleghi ed amici. E' palese, in conclusione, che ci troviamo davanti ad un altro, clamoroso caso di svista collettiva dell'informazione. A questo punto non possiamo che augurarci la pronta, doverosa e corretta rettifica da parte di altre testate ben più blasonate della nostra.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©