Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il giovane romeno era ubriaco, ricercatori all'opera

Fa il "bagno di mezzanotte", 17enne scompare in mare


Fa il 'bagno di mezzanotte', 17enne scompare in mare
29/08/2010, 17:08

ROMA - Il "bagno di mezzanotte": quasi un rito nelle infuocate notti di mezza estate, che potrebbe essere costato la vita ad un ragazzo romeno di 17 anni. Il giovane, completamente ubriaco, stava facendo il bagno con gli amici nello spazio d’acqua antistante la spiaggia di Passoscuro, a due passi da Fiumicino, quando è improvvisamente scomparso tra le onde. A lanciare l’allarme è stata la madre del ragazzo, 36 anni, che ha immediatamente allertato i carabinieri di Civitavecchia.
Il gruppo di ragazzi era giunto lì in tarda serata per dar vita ad una festa, probabilmente l’ultimo saluto all’estate. Intorno alle 23 decidono di fermarsi su un tratto di spiaggia pubblica e di fare il bagno. Qualche risata, le urla, i fiumi di alcol. Stando al racconto di alcuni testimoni, infatti, i ragazzi erano completamente ubriachi. Ed in particolare il 17enne, che non curante del pericolo si è tuffato. In quel tratto di spiaggia il mare è molto forte. Ma quasi certamente, il 17enne ed i suoi amici non lo sapevano. Il “bagno di mezzanotte” si è così rivelato un incubo: le ricerche da parte dei carabinieri della compagnia di Civitavecchia, della stazione di Passoscuro, con l'ausilio degli elicotteri, dei sommozzatori dei vigili fuoco e della capitaneria di porto di Fiumicino, finora sono risultate vane, complice anche il maltempo che ha poi costretto i soccorritori a fermarsi.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©