Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La sedicenne,quando è stata bruciata ,era ancora viva

Fabiana voleva togliere la benzina dalle mani dell’ assassino


Fabiana voleva togliere la benzina dalle mani dell’ assassino
27/05/2013, 12:24

CORIGLIANO CALABRO  Si fanno più cruenti i dettagli dell’uccisione della sedicenne ammazzata da un ragazzo che diceva di amarla. Secondo la descrizione del folle e diabolico ragazzo Fabiana Luzzi avrebbe combattuto fino all’ultimo, seppur stremata dalle coltellate, pur di gettare a terra la tanica di benzina che il ragazzo aveva portato premeditatamente con sé. A raccontare la dinamica della crudele e ingiusta morte della ragazza, senza far trapelare un minimo di pentimento e di reticenza, è stato lo stesso diciassettenne . Dopo i colpi inferti, Fabiana si era resa conto delle diaboliche intenzioni del ragazzo ed ha tentano, invano, di evitare il peggio. Nulla ha fermato l’ignobile ex-fidanzato che ha continuato il suo perverso quanto atroce piano per liberarsi della ragazza. Intanto, arrivano i primi commenti della famiglia. La mamma della povera Fabiana, durante il colloquio con l’arcivescovo ha chiesto giustizia per la ragazza morta per la gelosia insana del ragazzo.

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©