Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Verrà portato in Italia per scontare le sue condanne

Fabrizio Corona, fermato a Lisbona, si è arreso


Fabrizio Corona, fermato a Lisbona, si è arreso
23/01/2013, 11:53

LISBONA (PORTOGALLO) - Non è durata a lungo la latitanza di Fabrizio Corona. Subito dopo l'emissione del mandato di cattura internazionale, le sue tracce erano state scovate a Lisbona, in Portogallo. E qui oggi è stato fermato, mentre era alla stazione. A quel punto si è consegnato alla Polizia portoghese, dandone comunicazione, attraverso il suo staff, su Facebook: "Sono arrivato adesso in Portogallo dopo quattro giorni di viaggio, mi sto consegnando spontaneamente alle autorità portoghesi".
Secondo quanto ricostruito dagli investigatori milanesi, Corona  è partito da Milano, poche ore dopo aver appreso della condanna definitiva. Giusto il tempo di fare le valigie e ritirare una grossa somma di denaro. Dopo di che è iniziatop il viaggio in auto, attraverso la Francia e la Spagna. Ed è seguendo queste tracce che l'Interpol ha valutato che l'ex paparazzo si stesse dirifgendo in Portogallo e l'ha aspettato.  Quando Corona ha capito che non aveva scampo, si è arreso.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©