Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Non penalmente rilevante, ma interessante

Fabrizio Corona intercettato a parlare col figlio del boss

Bosti jr: "Porta Nina, Ida e Belen"

Fabrizio Corona intercettato a parlare col figlio del boss
02/03/2011, 15:03

NAPOLI - Lo si trova sempre nei posti sbagliati, Fabrizio Corona. E anche questa volta non si smentisce. Tra i documenti depositati presso il Gup di Napoli, nel processo per l'omicidio di Ciro Fontanarosa, il 17enne ucciso nel 2009 nel centro di Napoli, compare una intercettazione, quella della telefonata che Fabrizio Corona fa all'accusato numero 1, Ettore Bosti, figlio di Patrizio, capoclan del Vasto, quartiere di Napoli. Non si tratta di una intercettazione penalmente rilevante, è stata depositata soloperchè questo prevede la legge.
Nella telefonata (una cosa breve, 39 secondi) fatta dal paparazzo, i due prendono appuntamento per vedersi la domenica successiva a Riccione, presso villa delle Rose. E si sente il boss chiedere a Corona di portare Nina (Moric, probabilmente, ndr), Ida e Belen (Rodriguez, evidentemente, ndr); e lui che risponde con un: "Vediamo, richiamami sabato e ci mettiamo d'accordo".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©