Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Oscurato il gruppo dei "complottisti per caso"

Facebook, sospesi gli account di tutti gli admin di "Lo Sai"


Facebook, sospesi gli account di tutti gli admin di 'Lo Sai'
22/11/2010, 21:11

Scie chimiche, Signoraggio, iniziative per boicottare lo strapotere delle banche, vaccini letali, prodotti cosmetici tossici e via discorrendo. Questi argomenti, per molti net surfer, sono semplici "paranoie tipiche dei complottisti di professione".
Eppure, valutando la strana sospensione contemporanea degli account che facebook ha operato nei confronti degli 11 amministratori della pagina fan di "Lo Sai" (con oltre 20.000 iscritti) sembra effettivamente strana. Se gli argomenti suddetti sono sul serio soltanto frutto della fervida fantasia di qualche perdigiorno, allora com'è possibile che video, post e gruppi che ne discutono vengano oscurati così' spesso? Un complotto contro i complottisti? Qualcuno giura che l'ipotesi sia più che plausibile. Ennesimo malfunzionamento del nuovo sistema di filtri inaugurato dal social di Zuckerberg? Più che probabile. Eppure, Laura Caselli, fondatrisce della pagina insieme a Danile Di Luciano, ha ricevuto dall'amministrazione di Fb uno strano messaggio che riportiamo di seguito
"Ciao Laura,
il tuo account è stato sospeso poiché hai caricato una foto che violava la Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità di Facebook. Tale contenuto è stato rimosso dal sito.
Dopo aver riesaminato la tua situazione, abbiamo deciso di riattivare il tuo account, a cui ora puoi accedere nuovamente. Per motivi tecnici e di sicurezza, Facebook non può fornirti una descrizione o una copia dei contenuti rimossi.
Ti preghiamo di leggere le linee guida riportate di seguito per evitare che il tuo account personale venga nuovamente disabilitato in futuro.
• Non pubblicare immagini di nudo e altri contenuti grafici sessualmente espliciti.
• Rimuovi tutte le foto di questo tipo che hai caricato sul sito.
• Non usare il sito per molestare gli altri o per contattare persone che non conosci. Non ti è consentito inviare richieste di amicizia indesiderate o messaggi a persone che non conosci.
Per maggiori informazioni sui comportamenti vietati da Facebook, leggi la Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità, a cui puoi accedere cliccando sul link "Condizioni" in basso a qualsiasi pagina di Facebook.
Ci scusiamo per qualsiasi inconveniente e apprezziamo la tua collaborazione d'ora in avanti.
Grazie per la comprensione,
Alice
User Operations Facebook
"
Dunque non si tratterebbe di azioni di spam, di proposizione di video "scomodi" o di un'attività di condivisione link troppo frenetica. A quanto pare, a causare la sospensione del profilo di Laura, è stata una semplice foto colpevole di aver violato "i diritti e le responsabilità di facebook". Quale foto sia quella incriminata, "per motivi tecnici e di sicurezza", non è dato saperlo. Intanto sul social continuano ad impazzare applicazioni moleste che violano la privacy degli utenti, gruppi che propongono contenuti decisamente ambigui (es. Camorraandlove) ed un vero e proprio esercito di profili fasulli con foto farlocche utili a spammare gruppi e pagine ed ogni genere di contenuto trash e superfluo. Ciò che lascia perplessi anche i più scettici e lucidi, comunque, resta la sospensione contemporenea di ben 11 utenti amministratori di una singola pagina. Chi scrive è quasi certo che non si tratti di una censura voluta e ma, altrettanto sicuramente, queste continue disfunzioni che causano il blocco di pagine ed utenti, rendono il social sempre meno confortevole e trasparente.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©