Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Piena luce sull’inizio della seconda faida di camorra

Faida di Scampia 8 arresti per l’omicidio Faiello del 2011


.

Faida di Scampia 8 arresti per l’omicidio Faiello del 2011
27/12/2012, 11:30

NAPOLI – Piena luce sui motivi, se così possiamo chiamarli, dello scoppio della seconda faida di Scampia. Motivi banali che hanno condotto il 14 aprile del 2011 all’omicidio di Antonello Faiello, esponente di un clan rivale ai Di Lauro, freddato dai sicari mentre era a bordo della sua moto. Per questo omicidio che, stando alle indagini, fu compiuto per punire Faiello per essere uscito con una ragazza del clan Mennetta, i Carabinieri hanno eseguito 8 ordinanze di custodia cautelare in carcere per altrettanti esponenti dei clan Di Lauro e della Vannella Grassi. Nel corso delle indagini coordinate dalla DDA partenopea, i militari dell’Arma hanno identificato 9 persone che, a vario titolo, hanno fatto parte di un gruppo di fuoco che nell’aprile 2011, durante la contesa per il controllo delle attività illecite sull’area Nord di Napoli, avevano ammazzato Faiello, decretando di così la scissione fra le famiglie “Amato-Pagano” e gli “Abete-Abbinante-Notturno”. La ricostruzione fornita dalle dichiarazioni di pentiti e dai riscontri ha permesso al gip di avere un quadro più chiaro delle circostanze che hanno  alla nuova guerra che sta insanguinando l’area a nord di Napoli. 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©