Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Ordini di custodia cautelare per i killer della nuova faida

Faida di Scampia, ucciso mentre era in moto: 8 arresti


Faida di Scampia, ucciso mentre era in moto: 8 arresti
26/12/2012, 11:30

Nemmeno nel giorno di Natale non si ferma il lavoro delle fore dell'ordine per mettere fine alla sanguinosa faida che sta interessando i quartieri napoletani situati nell'area nord. Nel giorno di Natale i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli, hanno notificato otto Ordinanze di Custodia Cautelare in Carcere, arrestando 8 persone, di cui 6 ritenute affiliate al clan camorristico della “Vanella Grassi” e i restanti due arrestati al clan “Di Lauro”, operante nei quartieri di Napoli Nord. Tutti gli uomini arrestati sono ritenuti responsabili a vario titolo di omicidio e di violazione alla Legge sulle armi e altro, aggravati dall’aver agito per finalità mafiose. Nel corso delle indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, i militari dell’Arma hanno identificato 9 uomini che, a vario titolo, avevano fatto parte di un gruppo di fuoco che il 14 aprile 2011, durante la contesa per il controllo delle attività illecite sull’area Nord di Napoli, avevano perpetrato l’omicidio di un esponente di un clan rivale, dei “Di Lauro”, operante nel quartiere di Secondigliano, decretando di fatto la scissione fra le famiglie “Amato-Pagano” e gli “Abete-Abbinante-Notturno”. Nel corso dell’agguato fu ucciso un pregiudicato 29enne e ferito un suo compagno. Per il cartello della “Vanella Grassi” sono finiti in cella: Guarino Rosario, 29 anni, detenuto; Magnetti fabio, 23 anni, detenuto; Magnetti Giuseppe, 40 anni, detenuto; Lucarelli Gennaro, 35 anni; Accurso Umberto, 20 anni; Monaco Joanderson, 27 anni; mentre i due uomini appartenenti al clan Di Lauro sono De Lucia Luigi, 27 anni, e Musolino Raffaele, 30 anni.  

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©