Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

FALSI INFERMIERI, MAXIOPERAZIONE A COSENZA


FALSI INFERMIERI, MAXIOPERAZIONE A COSENZA
10/12/2008, 09:12

Una maxi-operazione dei carabinieri del Nas e del comando provinciale di Cosenza è in corso da questa mattina contro un'organizzazione che avrebbe prodotto diplomi e documentazioni false per infermieri. L’operazione riguarda tutto il territorio provinciale. Settanta gli ordini d’arresto, che riguardano soprattutto infermieri in servizio in ospedali pubblici e alcune case di cura private. Secondo l’accusa l’organizzazione era in grado anche di procurare e vendere test universitari d’ingresso alla facoltà di Medicina.I finti infermieri erano spesso coinvolti anche in sala operatoria e in altre delicate mansioni. Altri ancora avevano anche fatto carriera diventando caposala. Secondo quanto appurato dagli investigatori coordinati dalla Procura di Cosenza, l’organizzazione falsificava, in maniera impeccabile, i titoli di studio vendendoli per somme che variavano tra 8 e 10mila euro. E garantiva anche stage truffa insegnando a misurare la pressione arteriosa, medicare e prelevare sangue. Parallelamente gli inquirenti stanno valutando un altro filone investigativo legato alla cessione, sempre da parte della stessa organizzazione di test d’ingresso per la facoltà di Medicina durante la selezione dei mesi passati all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©