Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Con 800 euro di pensione non riusciva a pagare bollette

Fano, gli tolgono riscaldamento. Pensionato muore per il freddo


Fano, gli tolgono riscaldamento. Pensionato muore per il freddo
11/12/2013, 21:03

Morire a causa del freddo perché – non riuscendo a pagare le bollette – gli avevano tagliato il riscaldamento. Una triste realtà quella che viene da Fano, in provincia di Pesaro-Urbino dove un pensionato di 77 anni è morto a causa del freddo. L’uomo, infatti, giunto in ospedale, aveva una temperatura corporea di soli 30 gradi centigradi. Da due mesi, in casa, non aveva più il riscaldamento perché con la sua pensione di soli 800 euro riusciva a fatica a pagare l’affitto dell'appartamento con cui viveva insieme alla moglie e alle due figlie, una delle quali disoccupata. Per le bollette non avanzavano abbastanza soldi.
Il magistrato ha disposto l'autopsia per chiarire le cause del decesso. L'uomo soffriva di diverse patologie, probabilmente aggravate in modo fatale dal freddo e dall'ipotermia. Nelle ultime due settimane, il 77enne riusciva a scaldare la casa solo con una stufetta elettrica.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©