Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dopo multa per imposizione utilizzo di farmaci costosi

Farmaci, indagati i vertici di Roche e Novertis

Diversi i reati contestati

Farmaci, indagati i vertici di Roche e Novertis
14/03/2014, 14:44

ROMA -  Sviluppi sulla vicenda dei farmaci per gli occhi della Roche e Novartis. Dopo le sanzioni dall’ammontare di 180 milioni euro comminate dall’autorità garante della Concorrenza e del Mercato alle due società,  per aver fatto “cartello”  nel mercato dei farmaci per la cura di gravi patologie vascolari della vista, arriva la notizia che dirigenti e amministratori dei due  colossi farmaceutici  sono  indagati dalla Procura di Roma per “associazione per delinquere, aggiotaggio, disastro doloso, corruzione e truffa ai danni di enti pubblici”.

Ai vertici delle aziende viene  contestato di aver imposto alle  aziende sanitarie l’utilizzo di un solo prodotto, il Lucentis, molto costoso, al posto di uno meno caro, l’Avastin, per la cura della vista  creando così una maggior difficoltà nelle possibilità di cura per molti pazienti e un aumento della spesa a carico del Servizio Sanitario Nazionale stimata in 45 milioni di euro nel solo 2012, con possibili maggiori costi futuri fino a oltre 600 milioni di euro l’anno.

Dalla Procura di Roma, il procuratore aggiunto Nello Rossi e il pm Stefano Pesci chiederanno entro pochi giorni ai colleghi del capoluogo piemontese (l’indagine è partita dalla Procura della Repubblica di Torino ) la trasmissione degli atti, come prevede l’articolo 54 bis del codice di procedura penale.  

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©