Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Avrebbe ottenuto in cambio voti in campagna elettorale

Favori ai Casalesi, indagato sindaco del Casertano


Favori ai Casalesi, indagato sindaco del Casertano
23/09/2009, 18:09

E’ indagato per concorso esterno in associazione camorristica Andrea Letteri, il sindaco di Gricignano d’Aversa, alla guida di una lista civica di centrosinistra e già assessore provinciale ai Lavori Pubblici. Gli agenti del commissariato di Aversa hanno inviato oggi alla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli gli atti, i documenti ed il materiale informatico sequestrato ieri in una serie di perquisizioni nell’abitazione, nell’ufficio privato ed in quello del Comune del sindaco. Il provvedimento di sequestro è stato eseguito in esecuzione di un provvedimento della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, nell’ambito di un’inchiesta coordinata dal pm Alessandro Milita.
Secondo l’accusa, Lettieri si sarebbe accaparrato dei voti in campagna elettorale garantiti dalla camorra in cambio di favori. Il quadro è stato ricostruito grazie alle risultanze investigative, che si sono avvalse anche delle dichiarazioni di alcuni pentiti, tra cui Paolo Di Grazia, capozona dei Casalesi nell’area di Carinaro. Elementi di collegamento dell’indagato con la cosca sarebbero inoltre emersi dalle testimonianze rese da altri collaboratori di giustizia, tra i quali Michele Orsi, imprenditore del settore rifiuti, ucciso in un agguato a Casal di Principe lo scorso anno da un commando dell’ala stragista dei Casalesi, guidata dal boss detenuto Giuseppe Setola.
 

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©