Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Le indagini partite dalla Procura della Capitale

Favori in cambio di sesso, arrestato Pm di Roma


Favori in cambio di sesso, arrestato Pm di Roma
23/01/2013, 14:51

ROMA - Il Pubblico Ministero Roberto Staffa, in servizio presso la Procura di Roma, è stato arrestato dai Carabinieri della capitale, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare firmato dal Gip di Perugia, titolare dell'inchiesta. L'accusa è di corruzione, concussione e rivelazione di segreto di ufficio. 
L'indagine era partita da una segnalazione della Procura di Roma, dove erano state notate alcune stranezze nel comportamento del magistrato. Quindi il compito di indagare era stato passato alla Procura di Perugia, competente sui reati commessi dai magistrati che lavorano nella capitale, che ha trovato le prove dei suoi reati. 
Secondo l'accusa, Staffa avrebbe rivelato segreti delle indagini a cui partecipava o di cui si informava, in cambio di soldi e di rapporti sessuali. E considerando che faceva parte della Direzione Investigativa ANtimafia, oltre ad occuparsi di reati a sfondo sessuale, poteva venire a conoscenza di indagini importanti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©