Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Un Tribunale ordina la disapplicazione della legge 40

Fecondazione: applicata la diagnosi preimpianto in Italia


Fecondazione: applicata la diagnosi preimpianto in Italia
26/09/2013, 19:50

ROMA - Per la prima volta un Tribunale di Roma decide la disapplicazione della legge 40, quella sulla fecondazione assistita, applicando invece una decisione del Tribunale di Strasburgo. 
Il Tribunale ha dovuto decidere su una coppia che ha avuto un figlio affetto da fibrosi cistica, e che chiedeva la diagnosi preimpianto in caso di una seconda gravidanza. Diagnosi che è proibita dalla legge 40, ma che il Tribunale di Strasburgo ha dichiarato assolutamente legittima, in quanto non farla viola i diritti dei futuri genitori. 
Purtroppo la legge sulla fecondazione assistita è una vera porcheria, scritta dal Pdl e dalla Lega per compiacere il Vaticano che non vuole la fecondazione in vitro, ha imposto paletti assurdi e ascientifici. E questi paletti l'hanno fatta finire cinque volte davanti alla Corte Costituzionale e decine di volte davanti ad altri Tribunali che ne hanno cancellato questo o quel pezzo. 
Ma la decisione del Tribunale di Roma ha un altro pregio: essendo stata applicata direttamente la sentenza della Corte dei Diritti umani di Strasburgo, ha creato quel precedente giuridico a cui potranno appellarsi tutte le coppie che vogliono un figlio. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©