Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il sodalizio appoggia la proposta di legge di "Campo Libero"

Federconsumatori Campania in campo contro la povertà

Se ne discute nel convegno di oggi a Napoli

Federconsumatori Campania in campo contro la povertà
02/05/2011, 09:05

NAPOLI - Federconsumatori rilancia l’iniziativa di legge contro la povertà di iniziativa popolare proposta dall’associazione politico-culturale Campo Libero e sostiene la raccolta firme che partirà dopo le elezioni. Lo hanno reso noto i responsabili campani e nazionali dell’associazione di cittadini, in occasione della manifestazione sul welfare a Napoli, che aveva tra i suoi obiettivi la richiesta alle istituzioni di introdurre misure di contrasto alla povertà. Per sostenere la proposta di legge regionale Federconsumatori promuove un convegno su Vecchi e nuovi bisogni tra vecchie e nuove povertà, che si svolgerà a Napoli oggi alle ore 16.00 presso la Chiesa San Francesco delle Monache a via Santa Chiara 10. L’incontro è organizzato insieme a Campo Libero e alle associazioni Avvocato di Strada, Psichiatria Democratica e Libera. L’iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini e le organizzazioni sociali a sostenere la proposta di legge, che necessita di 10mila firme perché sia discussa dal consiglio regionale della Campania. La Campania è agli ultimi posti di tutte le statistiche ufficiali sulla povertà, con una famiglia su quattro in condizioni di miseria. La proposta di legge si rivolge in particolar modo alle giovani coppie con bassissimo reddito, scarsa istruzione e figli minorenni, e prevede un contributo di 400 euro al mese, per un periodo di 12 mesi, oltre a misure di integrazione sociale. Parteciperanno al convegno: Rosario Trefiletti, presidente nazionale di Federconsumatori; Rosario Stornaiuolo, presidente di Federconsumatori Campania; Sergio D’Angelo, presidente di Campo Libero; Antonio Mumolo, presidente dell’associazione Avvocato di Strada e consigliere regionale Emilia Romagna; Emilio Lupo, segretario nazionale di Psichiatria Democratica; Salvatore Esposito, referente del Coordinamento nazionale comunità d’accoglienza; Geppino Fiorenza, referente regionale dell’associazione Libera.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©