Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Ho rispettato ilpatto e non ho mai sgarrato"

Felice Maniero torna in libertà dopo 17 anni di pena


Felice Maniero torna in libertà dopo 17 anni di pena
23/08/2010, 16:08

VENEZIA- Dopo 17 anni di soggiorno obbligato , a 55 anni,Felice Maniero tornerà domani in libertà. Uno dei più grandi criminali del Nord Est , dopo aver vissuto 37 anni tra arresti domiciliali , fughe, latitanza e libertà vigilate, potrà circolare liberamente senza limiti e confini . Felice ha scontato interamente la sua pena di 17 anni, inizialmente però si trattavano di 25 , 11 più 14, rispettivamente per associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzate a : rapine, droga,sequestri e traffico d’armi e la seconda per aver commesso 7 omicidi di cui ne ha riconosciuti solo 5. La furba decisone di confessare gli valse il vantaggio processuale del cumulo delle pene per aver collaborato con la giustizia.
Dopo aver assoparato il brivido di rapine impossibili e dopo essere stato a capo di un delle più potenti organizzazioni banditesche che aveva sede nelle campagne venete del Piovese ,il superboss dice addio all’obbligo di soggiornare all’interno dei confini comunali, di rincasare entro le undici di sera e di non uscire dalle mura domestiche prima delle sei del mattino e torna con una nuova carta di identità: nuovo nome, cognome ma stessa foto, la stessa che gli diede il soprannome di “ Faccia D’angelo”.
Sembra quasi impossibile che , lo stesso uomo che riuscì ad evadere dal carcere di massima sicurezza marchigiano scavando un tunnel di seicento metri progettato e realizzato in sei mesi , sia riuscito ad ottenere la libertà «Ho rispettato il patto e non ho mai sgarrato, nemmeno una multa»., questa la risposta di Maniero a chi si chiede se sia troppo presto .

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©