Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Feltri sospeso per sei mesi dall'Ordine, l'opinione di Fantauzzi Il responsabile per l'Informazione dell'Italia dei Diritti: "Decisione contraddittoria che denota falle da entrambe le parti chiamate in causa"


Feltri sospeso per sei mesi dall'Ordine, l'opinione di Fantauzzi Il responsabile per l'Informazione dell'Italia dei Diritti: 'Decisione contraddittoria che denota falle da entrambe le parti chiamate in causa'
29/03/2010, 18:03

Con queste considerazioni Brunetto Fantauzzi, responsabile per l'Informazione dell'Italia dei Diritti, commenta la sospensione di sei mesi inflitta dall'Ordine dei Giornalisti della Lombardia a Vittorio Feltri.

Il direttore del Giornale era finito sotto procedimento disciplinare per gli articoli sul caso Boffo, per le accuse a Gianfranco Fini e per aver consentito a Renato Farina di continuare a firmare articoli dopo la sua radiazione dall'albo.

"Non è dato sapere come i fatti siano realmente andati - sottolinea l'esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro - ma è singolare che si sia creata una situazione per certi versi paradossale in cui da una parte c'è un Ordine dei Giornalisti che non rispetta alla lettera i dettami costituzionali in materia, e dall'altra un giornalista che si sente in diritto di diffamare dei personaggi. A Feltri deve essere riconosciuta una certa discrezionalità in virtù della posizione che ricopre - conclude Fantauzzi - ma al tempo stesso egli è chiamato a rispettare un codice etico e morale che gli vieti determinati atteggiamenti".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©