Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La refurtiva è stata recuperata

Fermati gli autori della rapina nella villa a Monterenzio


Fermati gli autori della rapina nella villa a Monterenzio
28/10/2010, 18:10

BOLOGNA - Sono stati individuati e fermati gli autori della rapina in villa a Monterenzio. I carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo di Bologna, unitamente ai colleghi della compagnia di San Lazzaro, hanno recuperato la refurtiva, caratterizzata soprattutto da orologi di pregio. In cinque avevano portato via valori per 60mila euro, fuggendo con l'auto dei domestici, dopo averli narcotizzati e legati e atteso il rientro del padrone di casa, un noto chirurgo bolognese. A guidare la banda una donna 39enne di Bologna. Ad indirizzare i carabinieri sulle tracce dei quattro malviventi è stato un fucile a canne mozze utilizzato durante la rapina e ripreso dal sistema di video sorveglianza della villa di Monterenzio, che era stato già utilizzato in diversi colpi messi a segno nell'inverno scorso in alcuni punti Snai della città. Grazie ad accurate ricerche i carabinieri sono risaliti a Renzo Saggiorato, 44 anni, bolognese, notato ieri in scooter con un complice nelle vicinanze di due istituti di credito. L'uomo è stato perquisito perché si sospettava che stesse per compiere un altro colpo. Sullo scooter sono stati trovati, nascosti in un astuccio,  i quattro orologi di pregio sottratti nella villa per un valore complessivo di 60mila euro. Nell'abitazione del complice, Enrico Zucchini, e in un'auto parcheggiata nel cortile dietro allo stesso appartamento è stato sequestrato altro materiale; successivamente gli investigatori hanno individuato gli altri due componenti della banda: Andrea Montanari 46enne di Bentivoglio e Margaret Manco 39 anni. Nella casa della coppia, a Malalbergo, sono stati rinvenuti gli oggetti personali dei due domestici sottratti dalla cassaforte della villa.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©