Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si tratta di Antonio Cortese del clan di Antonino Lo Giudice

Fermato esecutore materiale attentati a Reggio Calabria


Fermato esecutore materiale attentati a Reggio Calabria
20/10/2010, 10:10

REGGIO CALABRIA - E' stato arrestato, al confine tra Italia e Slovenia, Antonio Cortese, esponente del clan della 'ndrangheta guidato da Antonino Lo Giudice, che di recente si è pentito e sta collaborando con la magistratura. Cortese era stato indicato proprio da Lo Giudice come l'esecutore materiale dell'attento del 5 gennaio scorso presso la Procura generale di Reggio Calabria, dell'attentato del 26 agosto scorso contro l'abitazione del procuratore generale Salvatore Di Landro e di aver fatto ritrovare un bazooka lo scorso 5 ottobre, sul percorso che normalmente lo stesso Di Landro compie per andare al lavoro. D'altronde gli investigatori hanno definito l'arrestato come una persona esperta nell'uso e nel maneggio degli esplosivi, quindi + molto probabile che sia stato realmente lui.
Per ora Antonio Cortese è stato arrestato per associazione a delinquere di stampo mafioso, in attesa di specificare gli altri reati che gli sono contestati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©