Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il suo corpo privo di vita fu trovato in bosco dell’Irpinia

Fermato presunto assassino di Dotsyak Galyna,badante ucraina


Fermato presunto assassino di Dotsyak Galyna,badante ucraina
17/09/2011, 11:09

AVELLINO –  Su diposizione del procuratore della Repubblica di Avellino Angelo Di Popolo,  i carabinieri del comando provinciale di Avellino hanno dato esecuzione ad un provvedimento di fermo d'indiziato di delitto  nei confronti di R.G. (al momento sono state diffuse solo le iniziali), 63enne di Serino (Avellino), indagato per omicidio e soppressione di cadavere.

Le indagini, scaturite lo scorso 5 giugno dopo il ritrovamento sul monte Terminio a Serino del cadavere di Dotsyak Galyna, 56enne badante ucraina, e condotte dai carabinieri della Compagnia e del Nucleo investigativo di Avellino, hanno portato ad accertare come l'uomo abbia ucciso a bastonate, per motivi passionali e di gelosia, e poi sepolto la donna con la quale aveva una relazione extraconiugale.

 Ora l'uomo si trova nel carcere di Avellino e alle ore 10.30 il procuratore della Repubblica di Avellino, terra' una conferenza stampa presso il comando provinciale carabinieri di Avellino, in cui verranno illustrati i particolari dell'operazione.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©