Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Operazione dei Carabinieri

Fermi e sequestri a Scampia e Secondigliano

La gioia di Colangelo: "Nuovo successo investigativo"

Fermi e sequestri a Scampia e Secondigliano
05/01/2013, 13:24

NAPOLI -  Giro di vite attorno alla criminalità organizzata. Le forze dell’ordine hanno messo in piedi attività costanti di controllo dei territori di Scampia e Secondigliano per bloccare le piazze di spaccio. E questa mattina i carabinieri di Napoli, insieme a colleghi del battaglione Campania, proprio nel corso dei servizi predisposti per ostacolare la criminalità, hanno fermano 4 soggetti e sequestrato altrettante pistole cariche e pronte all’uso a Scampia, nella zona del complesso di edilizia popolare chiamato “case dei puffi”. I quattro alla vista dei militari hanno cercato di darsi alla fuga, ma invano: sono stati comunque raggiunti e bloccati.

A Secondigliano, invece, i Carabinieri hanno fatto irruzione in un'abitazione di via Vanella Grassi, ed hanno arrestato quattro persone che avevano attivato una base per lo spaccio di sostanze stupefacenti Nell'alloggio, i militari hanno anche sequestrato cinque pistole con il colpo in canna.

Soddisfazione è stata espressa dal procuratore della Repubblica di Napoli, Giovanni Colangelo. “Sto seguendo personalmente l'evoluzione della brillante operazione dei carabinieri, mi sono già complimentato con il comandante. Dopo l'arresto di ieri da parte della polizia del latitante Mennetta, capo del clan dei girati - ha detto Colangelo - questo nuovo successo investigativo dei carabinieri testimonia l'azione incessante che magistratura, polizia giudiziaria e forze dell'ordine stanno mettendo in campo per contrastare ogni forma di illegalità, specie nelle aree ad alta densità camorristica”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©