Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La donna avrebbe confessato l’omicidio

Ferrara, donna uccide marito a colpi di arma da fuoco

Tra i motivi, i continui litigi tra i due

Ferrara, donna uccide marito a colpi di arma da fuoco
24/01/2013, 19:00

Ex agente della polizia locale spara al marito tossicologo forense della medicina legale, uccidendolo. È quanto avvenuto a Ferrara dove la donna, stanca dei continui litigi con il marito, avrebbe deciso di ucciderlo a colpi di arma da fuoco.
La donna avrebbe confessato l’omicidio all’ex pm m Mariaemanuela Guerra, che ora ha un incarico amministrativo nel comune di Ferrara. Stando ad una prima ricostruzione delle indagini, V.B. 49 anni, sarebbe stato ucciso da un colpo di pistola attenuato con un cuscino. Ipotesi poi confermata, dal momento che nessun vicino avrebbe udito gli spari. La donna ha tenuto il corpo in casa ma si è subito sbarazzata del materasso sporco di sangue su cui aveva ucciso l'uomo. Inoltre, aveva posto anche un telone nell'auto, una piccola utilitaria per portare via il corpo, per poi telefonare, questa mattina, ad una persona (gli inquirenti non hanno indicato chi), dicendo che aveva ucciso il marito. Questa persona invece ha chiamato subito la polizia facendo scattare l'allarme e le prime indagini. La donna era stata per alcuni anni agente della polizia municipale per poi passare ad un incarico amministrativo nel comune, ma in Comune a Ferrara non la si vedeva tanto per i problemi di salute, probabilmente alla base della tragedia.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©

Correlati