Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ferrarelle Spa celebra i 100 anni di Maurizio Valenzi


Ferrarelle Spa celebra i 100 anni di Maurizio Valenzi
13/11/2009, 11:11


NAPOLI - Ferrarelle SpA partecipa alle celebrazione dei 100 anni dalla nascita di Maurizio Valenzi, personaggio di straordinaria vitalità e acume politico che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia della città. Partecipando a questa iniziativa Ferrarelle SpA vuole rafforzare il suo senso civico e il suo legame con il territorio: riconfermando in questo modo l’approccio valoriale dell’azienda, che si proietta oltre la produzione e la distribuzione dell’acqua. Ferrarelle SpA vuole celebrare questa giornata insieme a Napoli: “Per l’azienda è un momento fondamentale di partecipazione alla vita cittadina e un’occasione unica di dimostrare il proprio radicamento sul territorio. Ricordare Maurizio Valenzi, che rappresenta la vitalità di Napoli, ci sembra un atto dovuto e un fondamentale riconoscimento nostro e della città ad un personaggio così acuto e illuminato” spiega Michele Pontecorvo, responsabile Relazione Esterne Ferrarelle SpA. L’evento di domenica 15 novembre, “L’alfabeto di Maurizio. Cento anni dalla nascita di Maurizio Valenzi”, realizzato dalla neonata Fondazione Valenzi in collaborazione con la Fondazione Premio Napoli e sotto l’Alto Patrocinato del Presidente della Repubblica, vuole essere un momento di incontro con la città per ricordare Maurizio Valenzi. Verrà presentato il libro “Maurizio Valenzi. Cent’anni di amicizie” e sarà inaugurata la mostra fotografica “La Napoli di Maurizio”, un percorso di immagini provenienti dagli archivi di alcuni tra i maggiori fotografi napoletani. Alla giornata saranno presenti personalità del mondo della politica sia italiane che straniere: dalle autorità locali come il sindaco di Napoli Rosa Russo Jervolino, il presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro, il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©