Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Festa della Polizia a Napoli, questore: importante per percezione sicurezza


.

Festa della Polizia a Napoli, questore: importante per percezione sicurezza
07/05/2009, 16:05

Torna a Napoli, in piazza del Plebiscito, la Festa della Polizia di Stato, per celebrare il 157esimo anniversario della sua fondazione. Una manifestazione utile, ha spiegato oggi il questore Santi Giuffré presentando l'evento alla stampa, ad aumentare la percezione della sicurezza nella gente: "La polizia c'è". "Quando si hanno degli ospiti si utilizzano le parti migliori di un appartamento - ha detto il questore - e piazza del Plebiscito è il salotto della città". L'appuntamento è alle 10 con la rassegna dei reparti e la premiazione degli agenti per il lavoro svolto. Saranno allestiti numerosi stand che i cittadini potranno visitare per conoscere nuovi e vecchi strumenti che le forze dell'ordine utilizzano nel loro lavoro. La polizia scientifica, inoltre, allestirà una scena del crimine con l'analisi delle prove per scoprire il colpevole. La festa è soprattutto una occasione per incontrare la cittadinanza, un momento importante anche per trasmettere il messaggio che "occorre collaborare tutti per aumentare la percezione della sicurezza". "Non tedieremo la gente snocciolando dati sulla sicurezza in città - ha sottolineato Giuffré - è inutile dire che i numeri sono dalla nostra parte, se poi non riusciamo a dimostrare che la percezione della sicurezza è cresciuta". Lo slogan di quest'anno è 'C'é più sicurezza insiemé:"Soltanto assieme - ha spiegato Santi Giuffré - si può realizzare quel prodotto ottimale che è la sicurezza". Ai bambini saranno regalati un quaderno con il logo della polizia, e una penna. "Dobbiamo sviluppare anche il linguaggio della legalità - ha concluso il questore - noi speriamo che il quaderno e la penna servano per avviare anche un discorso culturale importante per la crescita della comunità".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©