Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il giovane non sapeva nuotare

Festa in piscina, 20enne affoga e finisce in coma


Festa in piscina, 20enne affoga e finisce in coma
20/07/2013, 15:35

BOLOGNA - E' finita in tragedia, una festa di compleanno che si è svolta a Bologna. 
La festa era stata organizzata in una villa privata da una decina di ragazzi che, oltre a festeggiare il compleanno, celebravano anche la fine dell'anno accademico. Ad un certo punto i ragazzi hanno cominciato a tuffarsi in piscina, il cui fondo aveva una profondità irregolare, per cui in alcuni punti si toccava e in altri no. 
Quando un ventenne romano, che frequenta però l'università di Bologna, si è tuffato, è finito in uno dei punti più profondi della piscina. E non sapendo nuotare, non è riuscito a risalire. Un suo amico, che stava all'asciutto, ha visto l'amico in difficoltà e ha cercato di avvisare gli altri, che però, pensando ad uno scherzo, si sono mossi in ritardo. Quando il giovane è stato ripescato , aveva perso conoscenza. Portato in ospedale, è rimasto in coma a causa della prolungata mancanza di ossigeno al cervello. 
I Carabinieri stanno indagando ma per ora la strada è quella della fatalità. Infatti non risulta che il ragazzo abbia bevuto alcolici o assunto droghe, nè che sia stato spinto nell'acqua; e nulla lascia pensare ad un suicidio. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©