Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fiamme Gialle, Avellino: contrasto allo spaccio di droga


Fiamme Gialle, Avellino: contrasto allo spaccio di droga
05/05/2011, 11:05

L’intensificazione dell’azione volta a limitare la diffusione di sostanze stupefacenti che il Comando Provinciale di Avellino attuata a ridosso dello scorso fine settimana, al di là della indubbia valenza a livello di prevenzione, si è concretizzata in tre distinti sequestri di sostanze stupefacenti.
Nell’ambito di tale consueta azione di contrasto, un primo sequestro è stato attuato lo scorso 22 aprile allorquando una pattuglia della Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi, agli ordini del tenente Luciano Maria Reale, ha fermato e segnalato alla Prefettura di Roma, ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990, tale D.M.P. (di anni 35).
Il giovane era stato fermato, nell’ambito di un posto di blocco disposto in Lacedonia (AV), subito dopo che l’auto a bordo della quale si trovava era stata fermata per un controllo: la perquisizione eseguita dopo il fermo permetteva di rinvenire 0,4 grammi di hashish, immediatamente sottoposto a sequestro. Il successivo 25 aprile, ulteriori controlli attuati nella zona del Laceno (presa d’assalto per la pasquetta) sempre da pattuglie della Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi, consentivano il sequestro di altra sostanza stupefacente. Si trattava, nel dettaglio, di marijuana che, per grammi 0,6 nei confronti di tale D.D. (di anni 21), originario di Napoli, e per grammi 1,3 a carico di tale L.G. (di anni 35), originario di Salerno, era sottoposta a sequestro con conseguente segnalazione per i due giovani ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990.

Successivamente un ulteriore sequestro era realizzato nella giornata di ieri 4 maggio dai militari della Compagnia di Avellino, agli ordini del capitano Salvatore Serra: nel corso di un posto di blocco attuato nei pressi del casello autostradale dell’A/16 di Avellino est, i militari del Nucleo Mobile della Compagnia fermavano vedevano arrivare una vettura occupata da due giovanissimi: dopo aver intimato l’ALT alla vettura i militari davano corso ad una accurata perquisizione al mezzo e, sulla persona del passeggero, rinvenivano alcune capsule di plastica contenenti polvere bianca che, a seguito di analisi speditiva tramite NARCOTEST, rivelava la tipica colorazione delle sostanze stupefacenti, già pronte per il consumo. Il rinvenimento della droga, quantificata per 1,7 grammi di eroina e 0,4 grammi di crack, faceva scattare la segnalazione ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990 nei confronti del giovane, identificato per tale D.S.F.. (di anni 32), residente ad Andretta (AV).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©