Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fiamme Gialle, la festa dell corpo anche ad Avellino


Fiamme Gialle, la festa dell corpo anche ad Avellino
25/06/2011, 12:06

Dopo la cerimonia di ieri che, a Napoli, ha ricordato a livello interregionale il 237° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza, la ricorrenza sarà celebrata anche in Avellino martedì 28 giugno, con inizio alle ore 18.45 presso il Parco del Teatro di Avellino.
Erede della "Legione Truppe Leggere" del Regno di Sardegna, fondata nel lontano 1774 da Vittorio Amedeo III, la Guardia di Finanza celebra i suoi 237 anni con una originale cerimonia serale, articolata su un momento istituzionale ed un evento artistico.
Subito dopo l’arrivo del Prefetto, dr. Ennio Blasco, quale massima autorità provinciale la parte istituzionale si aprirà con l’ingresso del Gonfalone della Città di Avellino, decorato di medaglia d’oro al valor civile, e del Gonfalone della Provincia di Avellino.
A seguire i Gonfaloni delle Municipalità ove hanno sede i Comandi della Guardia di Finanza in Irpinia ed i Labari dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia (Sezione di Avellino) e delle altre Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Quale primo atto formale della cerimonia sarà poi data lettura dell’ORDINE DEL GIORNO SPECIALE del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Nino Di Paolo.
La cerimonia, scandita nelle sua fasi dalla speaker Rossella Strianese, dopo un indirizzo di saluto e di ringraziamento del Comandante Provinciale di Avellino, colonnello Mario Imparato, prevede la consegna di riconoscimenti d’ordine morale ai militari delle Fiamme Gialle irpine maggiormente distintisi nel periodo giugno 2010 - giugno 2011.

Oltre a costituire lo spunto per illustrare i risultati conseguiti nell’ultimo anno e per tracciare le direttrici di sviluppo dell’azione del Corpo in Provincia, la cerimonia del prossimo 28 giugno costituirà per la Guardia di Finanza lo spunto per vivere una data importante accanto a coloro con cui si condivide sul campo un impegno istituzionale, necessaria sintesi di un anno per l’appunto insieme trascorso.

Con uno schema organizzativo che prosegue nei toni d’originalità che lo hanno caratterizzato negli ultimi anni, il momento istituzionale sarà seguito da un accattivante evento artistico dal titolo LIBERARE UN SOGNO.

Nel medesimo solco delle iniziative che hanno visto la “festa” delle Fiamme Gialle irpine sempre allietata da un evento artistico-culturale di profondo significato quanto a solidarietà e vicinanza alle problematiche del sociale, ad occupare quest’anno il palcoscenico del Parco del Teatro nella seconda parte della manifestazione sono sei ospiti della Casa Circondariale di Lauro, sei ragazzi che, nel periodo di reclusione presso il penitenziario, hanno voluto aderire ad un progetto musicali del maestro Leonardo De Lorenzo.
L’esibizione dei sei ragazzi, accompagnati nella loro esibizione dalla vocalist Rossella Costa e dal chitarrista Felice Rainone, aprirà poi le porte ad una sorpresa nella sorpresa allorquando il tappeto ritmico delle percussioni di LIBERARE UN SOGNO sfumerà dolcemente nelle note d’autore di Enzo Gragnaniello ed Erasmo Petringa, che allieteranno i presenti con una performance ricca di contaminazioni, un magico connubio tra le radici culturali del nostro meridione e le culture di tutto il mondo.

Verso l’imbrunire infine, l’evento si chiuderà con un sobrio rinfresco grazie che consentirà ai gentili ospiti di godere di una delle prime vere serate d’estate nella splendida cornice del Parco del Teatro di Avellino, da quest’anno utilizzato anche per altre manifestazioni estive organizzate dal Teatro Gesualdo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©