Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fiat: Sgambati (UILM) «Marchionne sottovaluta forza dei lavoratori manifatturieri dell’auto in Italia


Fiat: Sgambati (UILM) «Marchionne sottovaluta forza dei lavoratori manifatturieri dell’auto in Italia
25/10/2010, 15:10

NAPOLI, 25 Ottobre 2010 - Dopo le parole di ieri nel corso della trasmissione di Raitre, condotta da Fabio Fazio, dell'Ad di Fiat Sergio Marchionne, c'è il commento critico del sindacato campano. In particolare Giovanni Sgambati, segretario generale della Uilm Campania sostiene che «l'unica vera novità che leggo dalle parole di Marchionne - spiega - è di una grande sfida al sindacato per far crescere i salari, ma perchè ciò avvenga bisogna che l'efficienza dell'industria manifatturiera dell'auto sia molto forte». «Quando sostiene - conclude Sgambati - che senza l'Italia la Fiat avrebbe maggiori utili, penso commetta un errore perchè sottovaluta la forza dei lavoratori manifatturieri, ma soprattutto non tiene conto del grande impegno che c'è nel saper costruire e costruire vetture in questo Paese».
Proprio nella giornata odierna il tema Fiat ed in particolare dello stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d'Arco sarà al centro della presentazione del volume "Per Grazia Ricevuta" del giornalista Paolo Picone, (libro-diario che racconta gli ultimi due anni e mezzo di storia della lotta dei lavoratori di Fiat Auto Pomigliano, edito da Tullio Pironti) che si terrà alle ore 16,30 presso l'Hotel Excelsior di Napoli ed a cui prenderanno parte oltre all'autore, anche Paolo Rebaudengo, Direttore Responsabile Relazioni Industriali del Gruppo Fiat, il Senatore Marco Follini, Presidente della Giunta delle elezioni e delle immunita' parlamentari; Giovanni Sgambati, Segretario Generale Uilm Campania. Modera Ettore De Lorenzo, giornalista Rai del Tgr Campania.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©