Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

FIAT Tavella (CGIL Campania): "da Rebaudengo spiegazioni puerili"


FIAT Tavella (CGIL Campania): 'da Rebaudengo spiegazioni puerili'
05/03/2012, 11:03

Napoli, 4 marzo - "Ci meravigliano le spiegazioni puerili del dottor Rebaudengo che, naturalmente, è a conoscenza del fatto che la Fiat è da tempo in possesso delle liste degli iscritti Fiom. Con la nascita della Newco non pensiamo che questi elenchi siano andati distrutti".
E' quanto afferma il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella, in merito all'intevista rilasciata dal responsabile delle relazioni industriali della Fiat, Paolo Rebaudengo a 'Presadiretta', in onda oggi su Rai3. "Le motivazioni del dottor Rebaudengo - precisa Tavella - ci sembrano straordinariamente deboli, a meno che non si sia annullata la memoria storica dell'azienda".
"Vorremmo ricordare al simpatico Rebaudengo - aggiunge Tavella - che in Fiat c'è una doppia discriminazione: una che riguarda la Fiom, dal momento che non vengono chiamati a lavorare gli iscritti all'organizzazione dei metalmeccanici della Cgil e un'altra, non meno scandalosa, che colpisce le donne nell'applicazione del nuovo contratto, negando il premio di 600 euro alle lavoratrici in maternità, poichè lo stesso è legato alla pura presenza in fabbrica". "Con questo meccanismo - conclude - si toglie alle donne in Fiat un diritto riconosciuto dalla Costituzione".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©