Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rilievi dei Ris nell’appartamento, interrogato il marito

Fidenza, spara ai figli che dormono e si suicida


Fidenza, spara ai figli che dormono e si suicida
08/01/2011, 10:01

Fidenza, 8 gennaio 2011 – tragedia familiare nella notte a Fidenza, in provincia di Parma, dove sono stati ritrovati morti una donna di 34 anni e i suoi due figli di 12 anni e di 9 mesi, tutti colpiti da arma da fuoco. Secondo le prime ricostruzioni della tragica vicenda, si tratterebbe di un omicidio-suicidio. Infatti nella la donna 34enne avrebbe ucciso i suoi due bambini, rispettivamente di nove mesi e 12 anni, e dopo il folle gesto, si sarebbe sparata alla testa; tutto ciò è accaduto in una palazzina di quattro piani in via Berenini nel centro del paese della provincia di Parma. Nella notte il marito della donna, un quarantenne impiegato in una ditta di vigilanza della zona, ha chiamato le forze dell’ordine, che secondo il suo racconto, durante l’interrogatorio predisposto dalle forze dell’ordine, la moglie, dopo un’accesa discussione col marito, avrebbe avuto un raptus di follia sparando ai suoi due figli che stavano dormendo, con la pistola d'ordinanza del marito e successivamente dopo il folle gesto, si è sparata alla tempia. Attualmente sono ancora in corso le indagini svolte dai carabinieri, mentre la guardia giurata è tutt’ora nella caserma dei carabinieri di Fidenza dove sta continuando la verbalizzazione del suo l'interrogatorio, mentre nell’appartamento di via Berenini sono in corso i controlli e le analisi dei militari del Ris.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©