Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Delitto della 13enne Yara Gambirasio

Fikri: rimandata la sua archiviazione per nuove analisi

Il marocchino era al cantiere la sera della scomparsa

Fikri: rimandata la sua archiviazione per nuove analisi
30/07/2012, 19:33


Ancora un colpo di scena nel giallo della scomparsa di Yara Gambirasioi. Il Gip ha deciso di rimandare l'archiviazione per Mohammed Fikri la cui posizione non è del tutto chiara. Il gip ha infatti deciso di sottoporre il piastrellista marocchino al test del DNA per escludere in modo definitivo un suo coinvolgimento almeno dell’omicidio della 13enne uccisa nel 2010. Fikri  era presente nel cantiere di Mapello la sera della scomparsa di Yara, quel maledetto 26 novembre 2010, dove si arrivò nelle indagini grazie al fiuto dei cani molecolari. Poi una intercettazione telefonica che sembrava inchiodarlo fece scattare l’arresto che però è stato ritirato perché si scoprì che la traduzione non era stata fatta bene. Certo è che ci sono troppe coincidenze che porterebbero il giovane alla fine tragica della ragazzina, è proprio questo che il gip Ezia Maccara vuole stabilire con le nuove analisi anche se i primi accertamenti genetici hanno già escluso il suo coinvolgimento.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©