Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Filippo Penati indagato per corruzione e concussione

Sotto accusa la gestione dell'area Falk

Filippo Penati indagato per corruzione e concussione
20/07/2011, 11:07

MONZA - Filippo Penati, vicepresidente del Consiglio Regionale della Lombardia schierato nelle file del Pd, è indagato dalla procura di Monza con l’accusa di corruzione e concussione per presunti illeciti della gestione dell’area Falk e per illecito finanziamento ai partiti.A riferirlo, fonti investigative e una nota della Guardia di Finanza in cui si spiega che sono attualmente in corso diverse perquisizioni in abitazioni private. Sedi di società ed alcuni uffici del Comune di Sesto San Giovanni. Nel comunicato divulgato si legge: “Secondo l'ipotesi accusatoria, sarebbero state corrisposte, o promesse, somme di denaro per agevolare il rilascio di alcune concessioni o per impostare secondo determinati criteri il Piano di governo del territorio".
Tutto è scattato con l’invio a Monza di una parte della documentazione dell’indagine della procura di Milano sulla mancata bonifica dell’ area di Santa Giulia e le presunte irregolarità fiscali della società. Da qui parte l’indagine.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©