Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fincantieri, Di Nardo (IDV): "governo fa promesse da marinaio"


Fincantieri, Di Nardo (IDV): 'governo fa promesse da marinaio'
25/05/2011, 12:05

"La crisi dello stabilimento Fincantieri di Castellammare di Stabia è il risultato di anni di promesse da marinaio da parte del Governo. Il risultato è sotto gli occhi di tutti". È quanto ha affermato durante il suo intervento in Aula il senatore Nello Di Nardo dell'Italia dei Valori. "Tre anni fa - ha aggiunto - il Governo aveva assunto un impegno con le parti sociali per la realizzazione di un bacino di carenaggio, indispensabile per il futuro dello stabilimento di Castellamare dopo che erano già stati messi in cassa integrazione 250 operai. Nel frattempo vi erano due commesse fatte proprio dallo Stato con due pattugliatori e il Governo aveva preso l'impegno, attraverso la Comunità europea, di rilanciare la cantieristica e garantire i livelli occupazionali. Parole al vento. La rabbia e la preoccupazione degli operai sono comprensibili, per di più dopo che sono stati abbandonati anche dalla Regione Campania. La rivolta di Castellammare esprime la la disperazione di chi non vuole finire nelle mani della camorra, è questo il pericolo: il Governo si assuma le sue responsabilità - ha concluso Di Nardo - di fronte ai 1.400 operai che sono finiti in mezzo ad una strada".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati