Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fincantieri, Ugl: "Fronte comune di sindacati e enti locali per difendere Castellammare di Stabia"


Fincantieri, Ugl: 'Fronte comune di sindacati e enti locali per difendere Castellammare di Stabia'
25/05/2011, 12:05

“Dall’incontro di oggi alla Regione Campania è emersa l’unità d’intenti e d’azione di sindacati e enti locali contro la chiusura dello storico cantiere di Castellammare di Stabia, che sarebbe un vero disastro sociale ed economico per il nostro territorio”.

Lo dichiarano in una nota congiunta il segretario regionale Ugl Campania, Vincenzo Femiano, e il segretario regionale Ugl Metalmeccanici Campania, Luigi Marino, che hanno partecipato alla riunione, a cui erano presenti il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, la Provincia di Napoli, il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio, e i sindaci dei Comuni del comprensorio sorrentino.

Per i sindacalisti “è importante che, da parte della Regione, sia stato confermato l’impegno a fare tutto il possibile per salvaguardare il cantiere napoletano, a partire dalla partecipazione attiva al rilancio del sito e alla realizzazione del bacino di costruzione e che l’Istituzione, su richiesta del sindacato, abbia confermato la sua presenza al tavolo ministeriale del 3 giugno”.

“Non ci arrenderemo ad una prospettiva così drammatica per il nostro territorio - concludono i sindacalisti - e continueremo a mobilitarci al fianco dei lavoratori e in tutte le sedi opportune per scongiurare la chiusura del cantiere”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©