Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fine settimana nero nel napoletano e nel casertano

Aggressioni e rapine lo scorso weekend

Fine settimana nero nel napoletano e nel casertano
01/07/2013, 11:48

NAPOLI - Un weekend all’insegna della violenza a Napoli e provincia. Non rischia la vita, pur avendo corso un grosso rischio, il giovane alla guida di un Suv che presso piazza D’Annunzio è stato affiancato da un ciclomotore con due uomini dal volto coperto. Nel tentativo di rapinare il Rolex che il conducente dell’auto portava al polso, i due hanno sparato ben undici volte ferendolo alla gamba e costringendolo a sterzare sul marciapiede. Scampati alla tragedia anche i due giovani di 21 e 26 anni del casertano che sono stati accoltellati nello stabilimento balneare  “Sirenetta” di Castel Volturno. Colpiti uno alla schiena ed uno al torace, sono stati aggrediti da alcuni coetanei ma i motivi della rissa restano ancora sconosciuti. Aggressione anche sabato pomeriggio, presso la galleria Umberto I di via Toledo: Pasquale Barbaro, 31 anni, proprietario di una delle boutique della sua famiglia, è intervenuto per difendere un bambino, assalito da quattro venditori ambulanti ed ha avuto la peggio, poiché è stato malmenato sotto gli occhi dei passanti. Soccorso dalla polizia municipale, l’uomo ha infine sporto denuncia. 

Commenta Stampa
di Denise Penna
Riproduzione riservata ©