Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E spunta la Santanchè con lo striscione "etero"

Fini come Trotsky, il Pdl lo cancella dalle immagini


Fini come Trotsky, il Pdl lo cancella dalle immagini
04/11/2010, 17:11

ROMA - Direzione nazionale del Pdl oggi. Presentata con un filmato dove si susseguivano le immagini sulla fondazione del partito: Berlusconi che fa la dichiarazione del predellino, affermando, prima che venga chiuso il referendum sul nome del partito, che c'erano stati 8 milioni di votanti e che era stato deciso di chiamarlo Popolo della Libertà; poi la vittoria elettorale del 2008, il congresso del 2009... ma manca qualcosa. Dalle immagini non c'è traccia di Gianfranco Fini, che fino allo scorso giugno era il "cofondatore del Pdl". Un fatto che ricorda quello che successe in Russia, quando Stalin cancellò da tutte le immagini ufficiali Lev Trotsky, dirigente comunista caduto in disgrazia e fuggito in Messico, dove poi venne ucciso da un sicario dell'MVD (negli anni '30 era il nome di quello che poi sarebbe diventato il KGB).
SI caratterizza anche Daniela Santanchè, che accoglie l'arrivo di Silvio Berlusconi con uno striscione nel quale c'era scritto "Ormai i diversi siamo noi". E' la risposta del partito La Destra alle critiche che si sono rovesciate sul premier per le sue frasi omofobe contro i gay.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati