Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Mantiene i contatti con i soccorritori fino al loro arrivo

Finiscono in mare, 12enne dà l'sos e si salva col padre


Finiscono in mare, 12enne dà l'sos e si salva col padre
29/08/2010, 18:08

RAVENNA: Sorprendente la freddezza e il coraggio di una ragazzina di 12 anni , che a bordo di un’imbarcazione in avaria a largo di Porto Garibaldi(RAVENNA) , ha mantenuto i contatti con la Capitaneria di porto di Ravenna, seguendone i consigli fino all’arrivo dei soccorritori .
Era partita con il padre da Pesaro con una barca di diporto di 12 metri , ed erano diretti a Venezia , quando sono stati sorpresi dal mare in burrasca a largo della costa ferrarese. Preso alla sprovvista e dalla forza delle onde alte circa due metri , il padre della ragazzina non è riuscito a gestire la situazione e l’imbarcazione è rimasta incagliata all’interno dell’impianto di allevamento mitili.
La telefonata d’emergenza in mare 1530 è arrivata alle 21: 20 di ieri sera. La motovedetta CP 847 , che tornava da un altro difficile soccorso- di una barca a vela che ha causa del maltempo aveva danneggiato vela e motore nei pressi del Porto di Ravenna - si è subito diretta verso Porto Garibaldi . Ci sono volute tre ore di dura navigazione con mare forza quattro e onde alte quasi due metri per raggiungere la ragazzina e il padre e portarli in salvo.
Tutto ciò non sarebbe stato possibile se a bordo non ci fosse stata la giovane dodicenne che con fermezza, mentre il padre era quasi privo di conoscenza per un forte attacco di vomito , ha saputo ascoltare con attenzione le indicazione della Capitaneria di porto , e fornire i dati di posizione del Gps di bordo, monitorando la posizione in modo da comunicare un eventuale deriva verso la costa. Il recupero è avvenuto alle 00 e 40.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©