Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Finti matrimoni, denunciate 15 coppie nel Napoletano


Finti matrimoni, denunciate 15 coppie nel Napoletano
14/05/2010, 13:05

NAPOLI – A Sant’Antimo, a conclusione di articolata indagine per accertare la “genuinità” di matrimoni contratti con rito civile dal 2006 al 2008 tra cittadini italiani ed extracomunitari, i carabinieri della locale tenenza hanno denunciato in stato di libertà 15 coppie composte da italiani e persone originarie dell’africa centrale, dei paesi balcanici d dell’europa dell’est, dell’africa settentrionale e del medio oriente nonché 28 cittadini italiani che si erano prestati a fare i testimoni di nozze. Nel corso di investigazioni i carabinieri hanno accertato che le coppie di coniugi avevano contratto matrimoni irregolari con la connivenza dei testimoni al fine di far ottenere agli extracomunitari i permessi di soggiorno dietro compenso di una somma in denaro di circa 500 euro per il coniuge italiano e di 50 euro per i testimoni.
Nel corso dell’attività investigativa, sono stati monitorati circa 30 matrimoni celebratisi negli ultimi anni nel comune di sant’antimo accertando che, in ben 15 casi, non era mai esistito alcun legame affettivo e fisico tra i coniugi i quali, oltre a non aver mai procreato, di fatto, vivevano in luoghi diversi intrattenendo relazioni di convivenza con altre persone, con cui avevano anche avuto figli. Sono in corso ulteriori indagini per acclarare eventuali altre responsabilità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©