Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Stanati all'alba dall'Arma: avevano anche l'accompagnamento

"Finti pazzi" truffavano l'Inps, 32 arresti a Napoli


.

'Finti pazzi' truffavano l'Inps, 32 arresti a Napoli
01/02/2012, 09:02

NAPOLI - C’era chi vendeva profumi nei mercatini rionali, chi aveva il banco frutta, chi invece lavorava all’interno di una pizzeria. Sulla carta, tutti invalidi civili. In realtà erano dei truffatori specializzati nei raggiri all’Inps. Falsi invalidi, o meglio finti pazzi. C’erano anche malati di cuore e persone allettate che non potevano svolgere alcuna attività. E che godevano persino dell'accompagnamento. 
Nei video realizzati dagli uomini dell’Arma, però, sono stati immortalati mentre lavoravano e conducevano una vita assolutamente normale. Trentadue persone state arrestate al’alba dai carabinieri del comando provinciale di Napoli, la stragrande maggioranza risiedevano nel quartiere di Poggioreale. Sono accusati di truffa aggravata ai danni dello Stato, contraffazione di pubblici sigilli e falso. Continuando le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica, che fino ad ora hanno portato all'arresto di 201 persone ed al sequestro di beni per 5 milioni di euro, i carabinieri hanno scoperto che i 32 arrestati avevano riscosso pensioni di invalidità con accompagnamento, per oltre un milione di euro.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©